Riceviamo e pubblichiamo

Non ci resta che piangere.
Prendiamo atto del fallimento della scelta del commissario ad acta della sanità calabrese generale Cotticelli.
Prendiamo atto che il premier Giuseppe Conte ha impiegato ben 2 anni ed una riconferma per scoprire l’inadeguatezza del generale all’incarico assegnato.
In un paese normale il premier avrebbe rassegnato le dimissioni per altrettanta inadeguatezza, ed invece no, si insiste.
E si compie una scelta altrettanto bislacca.
Si nomina un altro personaggio già salito alla ribalta recentemente in Calabria per la sua inadeguatezza/impreparazione.
Per di più, gli auguriamo una pronta e rapida guarigione, in un momento di assoluta emergenza come questo, si scopre che il nostro è attualmente positivo ed in quarantena.
Vede premier, ci ha colpito positivamente la sua partecipazione alle esequie della nostra più che mai compianta presidente Santelli, ma oggi più che mai noi calabresi ci sentiamo soli ed abbandonati, soprattutto da chi dovrebbe difenderci e prendersi cura di noi con la diligenza del buon padre di famiglia ed invece continua ad ostinarsi a volerci penalizzare come non mai.
Si dimetta, lo faccia subito e senza indugio, non abbiamo avuto bisogno di un servizio televisivo per scoprire che lei è inadeguato, li viviamo tutti i giorni sulla nostra pelle i risultati della sua incapacità.
Giuseppe Malena
Commissario cittadino fratelli d’Italia Crotone

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here