Riceviamo e pubblichiamo

Rachele Via

L’ordinanza del sindaco Voce e la successiva regionale, a tutela della salute pubblica,  hanno sospeso l’attività scolastica in presenza e consentito la prosecuzione della stessa con la modalità della didattica a distanza. Tuttavia nelle stesse, nel rispetto dell’autonomia scolastica, è previsto che le scuole possano organizzarsi, per particolari fasce della popolazione scolastica, anche con la didattica in presenza. La scuola crotonese anche in questa circostanza darà prova della sua forza e coesione.

Proprio in virtù di questa coesione i dirigenti scolastici sapranno essere vicini con la consueta attenzione e professionalità ai nostri alunni ed in particolar modo ai ragazzi con disabilità, favorendo la didattica in presenza, naturalmente nel rispetto della sicurezza di alunni  e docenti. La scuola, come ho spesso ho avuto modo di affermare, non si ferma nelle aule scolastiche ma è parte integrante della nostra società. Le famiglie fanno parte di questo mondo. E’ importante dare un contributo anche alle famiglie, attraverso questo particolare sostegno. So che qualche dirigente scolastico ha già attivato questa modalità, altri si stanno organizzando in merito. Conoscendo la sensibilità di dirigenti e docenti,sento di ringraziarli tutti per il contributo che ancora una volta sapranno dare nel superare al meglio questo difficile periodo.

Rachele Via Assessore alla Pubblica Istruzione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here