Riceviamo e pubblichiamo

Fabio Manica

Apprendiamo dalla stampa dell’ assenza del sindaco Voce a Roma, in occasione della manifestazione dei sindaci calabresi contro le modalità di gestione del problema del commissariamento della sanità calabrese. Restiamo stupiti per tale assenza e, nonostante esista l’applicabilità della delega, attendiamo motivazioni ufficiali che siamo certi arriveranno presto. Vogliamo però ricordare al sindaco che nell’esercizio delle sue funzioni rientra la responsabilità della salute e della sicurezza dei cittadini e che quando si vivono i problemi che stiamo vivendo con una sanità al collasso e con una gestione commissariale che ha ridicolizzato la Calabria, la partecipazione ad iniziative che interessano tutti i calabresi rappresenta il punto di forza di un amministratore che vuole condividere percorsi e soluzioni e mettere da parte personalismi che non portano a nulla.

Non vorremmo essere costretti a pensare che l’Assenza del Sindaco Voce o di un membro della sua Giunta sia frutto di motivazioni politiche, al fine di non manifestare contro quella maggioranza PD-CINQUESTELLE, i cui esponenti locali di Camera e Senato hanno appoggiato l’allora candidato Voce alle recenti amministrative. Ci dispiacerebbe constatare che l’assenza del Sindaco di Crotone sia l’ennesima cambiale elettorale che lui deve pagare, a discapito della tanto sventolata autonomia ed indipendenza.
I consiglieri comunali di F.I.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here