RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

L’alluvione che si è abbattuta sulla nostra città, oltre a colpire con ingenti danni i commercianti e i cittadini ha avuto come ulteriore conseguenza una nuova emergenza rifiuti. Noi RSU vogliamo far presente alla cittadinanza che Akrea sta compiendo tutti gli sforzi possibili per uscire da questa situazione, ma purtroppo anche la discarica di Ponticelli è stata alluvionata rimanendo chiusa per tre giorni consecutivi prima di iniziare le operazioni di scarico e comunque a tutt’oggi risente ancora di problematiche all’impianto che di fatto ne rallentano il conferimento.

Tutto ciò, oltre ad aver determinato l’accumulo per i tre giorni in cui non è stato possibile effettuare il normale servizio, continua a provocare disservizio per le ore di attesa (a volte anche per un intero turno di lavoro) che siamo costretti a fare davanti ai cancelli di Ekrò per poter svuotare i compattatori che di conseguenza non possono tornare in città nei tempi previsti.

A tutto questo si aggiunge anche un notevole aumento del volume dei rifiuti solidi urbani e degli ingombranti che si trovano in strada e ciò sta determinando enormi sforzi fisici da parte degli operai di Akrea, che si trovano a rimuovere montagne di rifiuti a mano, ed economici da parte della società, che è stata costretta anche a chiamare a spese proprie ditte esterne per accelerare le operazioni di pulizia. Ma nonostante tutto il rischio è di non avere i risultati sperati: servirebbe una soluzione immediata che preveda la possibilità di portare parte dei rifiuti fuori provincia o anche fuori regione per scongiurare un Natale tra i rifiuti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here