La consigliera regionale Flora Sculco

Riceviamo e pubblichiamo

Si è concluso pochi minuti fa, l’incontro tra la consigliera regionale, on. Flora Sculco, e il neocommissario dell’Asp di Crotone, dott. Domenico Sperlì.
L’appuntamento era necessario per fare il punto sull’emergenza pandemica che, fino ad oggi, l’Asp di Crotone ha saputo fronteggiare bene, nonostante le tante difficoltà, e la campagna vaccinale in corso, giunta alla seconda fase.
Durante l’incontro si sono esaminati i problemi più importanti che riguardano sia la struttura ospedaliera che la medicina territoriale e si è condivisa l’esigenza di aumentare le sinergie per migliorare la qualità e l’efficienza dei servizi sanitari.

L’on. Sculco ha ribadito, nella sua qualità di Consigliere regionale, la sua completa disponibilità a sostenere ogni azione del commissario Sperlì e dell’intero management aziendale, finalizzata ad assicurare un’offerta di servizi sanitari adeguata e a soddisfare l’esigenza di una piena e completa tutela della salute dei cittadini.
In quest’ottica, la consigliera regionale ha voluto sottolineare l’importanza di rafforzare e potenziale il dipartimento “materno infantile” dell’ospedale di Crotone, che costituisce un’assoluta priorità e, pertanto, è da pretendere una più decisa azione mirata alla urgente e definitiva risoluzione dei problemi della struttura.

“Ringrazio il dottor Sperlì – dichiara l’on. Flora Sculco – per l’accoglienza e la disponibilità al confronto, mirato e proteso ad affrontare solo e solamente temi e problemi che riguardano la sanità crotonese. In questa fase storica di emergenza sanitaria, particolarmente drammatica, è necessario ispirare e suscitare fiducia nei cittadini, assicurando impegno e particolare attenzione alle tematiche della cura e della tutela della salute, che i cittadini ritengono assolutamente prioritarie.”