Da ieri sera ventuno famiglie di Poggio Pudano, più precisamente sistemate in via Carfizzi, e che vivono da circa 20 anni nelle cosiddette “case parcheggio”, alloggi popolari assegnati dal Comune di Crotone, hanno subito l’improvviso taglio dell’energia elettrica delle loro abitazioni, parrebbe senza preavviso da parte dello stesso Comune, che da vent’anni appunto paga l’utenza.

Da qui la protesta pubblica degli assegnatari delle suddette case che lamentano il mancato preavviso da parte del sindaco che, per quello che ci hanno comunicato, avrebbe permesso il taglio dell’utenza senza aver provveduto quantomeno ad avvisare le famiglie interessate. Con tutti i relativi problemi e inevitabili disagi del caso.

Il caso infatti, burocrazia a parte, è soprattutto di natura sociale. Cittadini senza più “Voce”? Lo sapremo molto presto.