“Avete tutta la mia solidarietà e la mia vicinanza. Come potrebbero non interessarmi i problemi dei commercianti della mia città, fra i quali ho anche tanti amici?

Un sindaco ed una amministrazione comunale però, poco possono fare in una situazione di emergenza sanitaria come quella che stiamo vivendo. Tuttavia il Governo sta per intervenire anche sulle tasse locali.

Il Comune è legato alle capacità di spesa che ha, e quello che si potrà fare sarà sicuramente fatto, ma l’Italia purtroppo non è l’Inghilterra o gli Stati Uniti, dove alla gente che non ha lavorato ed anche ai pensionati, sono arrivati i soldi a casa”.

Cosi, argomentatamente “sterile e scivoloso”, il primo cittadino di Crotone, in occasione della pacifica manifestazione di protesta dei commercianti ed artigiani, svoltasi questa mattina in piazza della Resistenza. Chi fra i preoccupati e sfiduciati presenti si aspettava delle risposte o delle rassicurazioni in merito, non le ha ricevute.