RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

L’azienda orafa Michele Affidato realizza la teca che custodirà l’Ukulele di Rino Gaetano
Grande partecipazione alla conferenza stampa: presenti anche diverse autorità.

Lo scorso 2 Giugno, in occasione del quarantesimo anno dalla scomparsa del cantautore crotonese, presso la Lega Navale di Crotone, si è tenuta una conferenza stampa nel corso della quale è stato presentato il progetto Una Casa per Rino”. Allevento erano presenti il Prefetto di Crotone, Maria Carolina Ippolito, il Sindaco della città pitagorica Vincenzo Voce, Il Presidente della Provincia Vincenzo Lagani, il Presidente della Lega Navale di Crotone Gianni Liotti e il Reggente della Fondazione Una casa per Rino Giusy Regalino. Fulcro della conferenza stampa è stato il famoso Ukulele di Rino Gaetano, che verrà finalmente esposto al pubblico.

Lo spazio scelto, possiede una valenza simbolica: la Lega Navale di Crotone. Il luogo si trova a pochi passi sia dalla casa dove nacque, sia dalla statua posizionata nella piazzetta dedicata allo stesso Rino. Liniziativa di esporre quello che oramai non è più solo uno strumento, ma è divenuto il simbolo di uno dei figli di questa terra, ha trovato il pieno appoggio e supporto dellazienda Michele Affidato orafo. Dopo la riunione in Provincia dello scorso 20 Maggio è stato dato lincarico, ad un altro illustre crotonese, di realizzare la teca che custodirà lukulele. Un lavoro che il Maestro Orafo realizzerà in maniera completamente gratuita, come dono alla città, per poter rendere onore e mantenere sempre vivo il ricordo di Rino. Ancora una volta larte orafa di Michele Affidato, da sempre sensibile a questo genere di iniziative, si fonde sia con la musica che con la storia della propria città, dimostrando quanto la bellezza delloreficeria possa essere messa a supporto della cultura e della memoria. Un gesto di amore, questo, non solo per ricordare un grande artista, ma anche verso tutta la città di Crotone, che da sempre si identifica nei suoi testi e nelle sue musiche, divenute segno di aggregazione culturale ed identità sociale.

La teca, la cui progettazione è stata curata da Antonio Affidato, verrà impreziosita con bassorilievi in argento, dipinti con smalti, dove saranno inserite delle raffigurazioni prendendo spunto dalle copertine dei sei LP che raccontano le tappe più significative della vita musicale di Rino Gaetano. Sotto lukulele, che mediante dei fili trasparenti, sarà sospeso in aria, verrà inserito un bassorilievo in argento con incisa nei quattro lati una greca con bordo in foglia doro, che conterrà una piccola biografia del cantautore. La teca sarà Illuminata da una luce blu, per richiamare uno dei brani che ormai identifica lartista crotonese, il cielo è sempre più blu. Nella parte frontale, verrà invece inserito un secondo bassorilievo in argento con incisa una greca con bordo in foglia doro dove centralmente sarà scolpito il testo: “A Rino Gaetano. Crotone, grazie a uno dei suoi figli migliori, ha conosciuto cieli sempre più blu”. Nel corso della conferenza stampa è stata anche consegnata la targa alla memoria di Giancarlo Sitra, storico Presidente della Fondazione Una Casa per Rino, ritirata dalla moglie e dal figlio. La targa sempre realizzata dal maestro orafo Affidato, ha lo scopo di tenere sempre vivo il ricordo di chi, tra tanti, si è sempre impegnato per la realizzazione di uno spazio che potesse diventare fulcro di socialità aperto a tutti, nel segno di Rino Gaetano. “È sempre motivo di orgoglio ricevere questo tipo di incarichi – ha affermato Michele Affidato – conosciamo il valore che Rino Gaetano rappresenta per lintero mondo musicale italiano e per tutta la comunità cittadina ed abbiamo accettato volentieri come azienda di poter supportare liniziativa, dando il nostro contributo. Il valore assoluto che possiede la musica e nello specifico la musica di Rino è sotto gli occhi di tutti. In perfetta aderenza a questo progetto – ha poi concluso il Maestro Orafo – realizzeremo questa teca con grande entusiasmo e gratitudine, in memoria allimmenso Rino Gaetano.