Riceviamo e pubblichiamo

PIANO COMUNALE SPIAGGIA STRONGOLI: “La Minoranza (Greco, Sirianni, Tesoriere, Cotrone) si astiene
all’adozione in quanto non ha avuto la possibilità di visionare il Progetto”.
Quello che è successo ieri 9 giugno 2021 nel Consiglio Comunale di Strongoli sfiora il paradosso.
L’amministrazione Bruno, senza sentire i capigruppo della minoranza ed in modo autoritario inserisce giorno
7 giugno a distanza di solo 2 giorni dal Consiglio Comunale un punto così importante “Adozione Piano Spiaggia
Comunale (PCS), ai sensi della legge regionale 21 dicembre 2005 n.17, della Città di Strongoli”.
Come se non bastasse, a 24 ore dal Consiglio stesso, e con le stesse modalità, la maggioranza ha inserito altri quattro punti all’ordine del giorno.
Nonostante ciò, considerata l’importanza della discussione in oggetto, i Consiglieri di minoranza eletti, si sono recati immediatamente presso gli uffici comunali per contestare le modalità con gli amministratori e estrarre
copia della documentazione al fine di avere un quadro complessivo considerata l’importanza dell’argomento di programmazione territoriale.

Tentativo fallito: l’amministrazione Bruno, sorda e con atteggiamento di sufficienza, anche questa volta ha
fatto in modo che i Consiglieri di Minoranza partecipassero alla seduta consigliare senza avere la possibilità
di poter entrare nel merito.
“La congrua documentazione non è stata mai consegnata e tutt’ora non è in mio possesso” denuncia
formalmente il Consigliere Ferdinando Greco. “Quello a cui ho assistito ieri in Consiglio Comunale è ridicolo.
La maggioranza ha perso una straordinaria occasione di partecipazione. Il Piano Comunale Spiaggia è uno strumento di forte rilevanza per lo sviluppo economico del territorio. Doveva essere una data storica per il Comune di Strongoli e la maggioranza ha fatto una pessima figura presentandosi in Consiglio senza nemmeno il Progetto ed una relazione che ne illustrasse gli elementi cardini.”
Ma quello a cui si è assistito ieri in Consiglio Comunale è ridicolo: una maggioranza che ha fatto una pessima
figura, non era presente il Progetto ed è sembrato di vedere dei dilettanti allo sbaraglio.

A seguito dell’insistenza dei Consiglieri di minoranza, e dopo aver sospeso il Consiglio Comunale per ben due
volte, il Progetto (n. 4 relazioni e n.7 tavole grafiche) è arrivato sui banchi della massima assise. È stato il
Consigliere Greco, a quel punto, a pretendere che gli elaborati progettuali fossero vidimati dai presenti, a
garanzia di legalità e trasparenza di quanto posto alla votazione.
“Adesso aspettiamo la pubblicazione per conoscere nel dettaglio il Piano Spiaggia – affermano i Consiglieri di
minoranza – seguiremo con attenzione l’iter fino all’approvazione dello stesso; resta un dato inconfutabile:
ieri in Consiglio si sono viste scene grottesche, dove l’incompetenza dell’amministrazione Bruno si è palesata in tutta la sua interezza.”

Bocciati nella stessa seduta, ad opera dei Consiglieri di Minoranza, il Documento Unico di Programmazione
ed il Bilancio di Previsione Finanziario 2021-2023 perché privi di prospettiva di crescita per la Città di
Strongoli: ne è riprova il Programma Triennale dei Lavori Pubblici 2021/2023 che per l’annualità corrente
vede inserite solo 3 voci.
“Tali importanti documenti sono stati presentati ed approvati dalla maggioranza senza coinvolgimento ed
alcun confronto con i Consiglieri di minoranza, ciò non può che dar riscontro ad una carenza democratica e
di trasparenza” affermano i Consiglieri Sirianni e Greco.