Le masse d’aria di origine sahariana, manterranno sempre e costantemente alte le temperature: alcune aree interne di Puglia e Calabria infatti superano i 40 gradi, così come null’entroterra centro-orientale della Sicilia. Solo nel corso del pomeriggio pochi cambiamenti, si formeranno infatti dei temporali ancora una volta sui rilievi alpini, in particolare su Valtellina e montagne del Trentino Alto Adige.

Nel resto dell’Italia il sole sarà cocente salvo un cielo parzialmente nuvoloso su alcune regioni meridionali e parte di quelle centrali; dopo una mattinata soleggiata ovunque al Nord si vedranno dei temporali, che potrebbero poi arrivare anche alla Basilicata, mentre al Centro le nuvole interesseranno la Sardegna meridionale, il Lazio, l’Abruzzo e il Molise.

Ci aspetta dunque un weekend di fuoco, dove vedremo l’anticiclone africano prendere ulteriore forza al Centro-Nord, infatti se fino a venerdì Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia vedranno 39-42 gradi, nel fine settimana le cose cambieranno e mentre i termometri al Sud cominceranno a scendere un po’, inizieranno a salire al Centro-Nord.