A Crotone non c’è “pace”, neanche in un luogo sacro e di preghiera quale è il Cimitero. Al caso ancora irrisolto relativo alle estumulazioni “fantasma”, con i parenti dei defunti interessati addirittura non avvisati, si aggiunge ora il problema delle sepolture.

Una delle camere mortuarie del Cimitero cittadino infatti è già piena. Al limite e forse oltre. Già 24 infatti le bare parcheggiate da mesi, ed in attesa di poter ricevere una legittima e degna sepoltura. Rispetto.

Non è una bella cosa, ma tant’e’ purtroppo. E ancora una volta, anche se non lo vorremmo, sollecitati da alcune segnalazioni di cittadini molto contrariati, siamo costretti a denunciare l’ennesima mancanza e carenza di questa amministrazione comunale.

Sarebbe opportuno e necessario che, considerata l’incresciosa e triste situazione, chi di competenza fornisca una plausibile spiegazione, possibilmente corredata da una prossima soluzione. Perché non è assolutamente accettabile dover subire un ritardo vecchio già di 4 mesi.