È partita, fra omissioni, silenzi ed orrori amministrativi, l’estumulazione di 350 salme destinate all’ossario del Cimitero di Crotone. E purtroppo, come abbiamo già avuto modo di scrivere, sono molti i famigliari che non ne sanno praticamente nulla, poiché non contattati dagli uffici comunali.

Non è affatto una bella cosa. Cosi come è molto poco piacevole scoprire che i lavori di estumulazione sono iniziati, e che l’accesso all’area interessata è vietato. E se per caso hai bisogno di informazioni, devi rivolgerti alla ditta che sta eseguendo i lavori. Lasci detto il nome del defunto ed il tuo recapito, e se Dio vuole verrai ricontattato. Assurdo.

Non è un film dell’orrore, è la triste realtà. Ma se proprio insisti, e vuoi sfidare la sorte, prova a chiedere informazioni all’ufficio posto all’interno del Cimitero. Nessuno sa nulla, e non vuole saperne nulla, e come se stessi praticamente parlando con una segreteria telefonica, vieni automaticamente dirottato presso gli uffici comunali competenti. Peggio che peggio. Amen.