Le foto in basso sono eloquenti, tristi e purtroppo non lasciano spazio ad equivoci: la struttura del Park and Ride, situato proprio sotto viale Regina Margherita, versa da molti mesi ormai nel più totale e avvilente stato di abbandono.

Il Park and Ride con la precedente amministrazione comunale

E la cosa peggiore forse, è che di riaprirlo, renderlo fruibile e funzionale, non se ne parla, e soprattutto questa amministrazione comunale non ne parla proprio.

La domanda è molto semplice: perché un servizio cosi utile ed importante, che tra le altre cose funzionava molto bene, è stato inesorabilmente posto nel dimenticatoio? Perché si deve privare i cittadini, (giovani e famiglie), ma anche i turisti di passaggio, della possibilità di usufruire del piacere di passeggiare in bicicletta? Cosa si parla a fare di ambiente, di progetti ecosostenibili, quando poi si lascia deteriorare una struttura come il Park and Ride, biciclette comprese?

Possibile mai che questa città purtroppo, “eccelle” soltanto per tutto quello che potrebbe essere e che invece non è? Fateci caso, ma sicuramente lo sapete già: Crotone, dove è tutto chiuso, o quasi, è la totale negazione della vivibilità, della qualità e della funzionalità dei servizi per i cittadini. Un negativo primato che, a quanto pare, sembra destinato a durare.

Il Park and Ride oggi