Premessa: “Azione” è un partito politico italiano di orientamento progressista, social liberale ed europeista, guidato da Carlo Calenda, già vice ministro con Letta e Renzi.

A Crotone “Azione” che passa col centrodestra, è senza dubbio una notizia! “Neonati” in provincia con il nuovo segretario provinciale Carla Capocasale, e la “approvazione”, tra gli altri, di Domenico (Mimmo) Mazza, dottore e imprenditore nel settore dei trasporti, già assessore comunale con Vallone prima, e successivamente eletto consigliere comunale con la lista Laboratorio Crotone, che sosteneva Ugo Pugliese sindaco.

Ed è proprio Mazza a rendere “protagonista” il movimento di Carlo Calenda nella nostra provincia: al redivivo e “multicolor”  tavolo di centrodestra infatti, svoltosi sabato scorso con l’On. Torromino collegato in remoto dal Bahrein, c’erano anche Enzo Sculco e Vincenzo Camposano per l’UDC, lo stesso Torromino ed altri per Forza Italia, Michele De Simone per Fratelli d’Italia, l’avvocato Cataldo Calabretta, anche lui collegato in remoto, per la Lega, con Alfio Pugliese seduto al tavolo in presenza, ed appunto Mimmo Mazza che oggi rappresenta “Azione” di Carlo Calenda a Crotone. E quindi, colorazione politica a parte, che oggi ormai lascia il tempo che trova, ci scappa da pensare che evidentemente non ci sono più i “tavoli” di una volta…