Il Consiglio comunale ha proposto ed approvato un emendamento alla mozione contro la guerra, presentata dalla consigliera Dalila Venneri, attraverso il quale si schiera accanto al popolo Ucraino, ed esprime solidarietà al Governo italiano nella sua azione a supporto del popolo ucraino oppresso, nonché in favore dei dissidenti russi che stanno manifestando a rischio della loro vita, contro il presidente russo Putin.

Immediatamente dopo l’approvazione del suddetto emendamento, la consigliera Venneri, (che non lo ha votato), ha chiesto al presidente del Consiglio comunale di ritirare la sua mozione. Poi comunque non ritirata per regolamento, e successivamente approvata dallo stesso Consiglio comunale non senza attriti, strascichi e polemiche.

Anche in giorni come quelli che stiamo vivendo.