Riceviamo e pubblichiamo

Dov’è finito il polmone verde della città?

Domanda lecita che sorge spontanea osservando lo stato di abbandono di uno dei parchi più grandi della Calabria, Parco Pitagora. Con la gestione dello stesso affidata al Consorzio Jobel, abbiamo potuto osservare enormi miglioramenti sulla cura del posto e numerose iniziative che, fra gli altri, hanno coinvolto il museo all’interno del parco e gli spazi dedicati ai bambini. Purtroppo, però, gli spazi verdi e le opere dedicate all’illustre maestro Pitagora sono ancora abbandonati al degrado, come possiamo osservare da queste foto scattate da un cittadino deluso. Tra le foto possiamo osservare anche il laghetto artificiale diventato ormai uno stagno putrido e impresentabile. Le erbacce fanno da contorno, desolante, alle installazioni che dovrebbero raccontare i teoremi pitagorici, sprovvisti inoltre di cartelli sufficienti e decorosi per il prestigio del posto, i quali servirebbero a spiegare e raccontare la storia millenaria della nostra città. Noi giovani di “Noi con l’Italia- Crotone” auspichiamo ad una ripresa e ad una valorizzazione del parco, che possa diventare un luogo accessibile e funzionale per tutta la comunità cittadina grazie anche alla centralità geografica. Al suo interno si potrebbe creare uno spazio dedicato agli amici a quattro zampe, una zona recintata e sicura, che favorirebbe l’incontro tra gli animali e l’aggregazione tra i loro custodi. Riteniamo, inoltre, sia importante dar seguito alle giornate di festa nel parco che in tempi ormai passati si svolgevano, come il Primo Maggio, coinvolgendo, magari, qualche artista, avvicinando così i giovani alla città, senza cercare una via di fuga verso altre province”.

Noi con l’Italia Giovani