C’è chi ancora crede ed investe per la TIN e la Neonatologia dì Crotone. Meglio cosi.

Proprio il giorno in cui la direzione strategica dell’ASP dì Crotone avvia l’iter per un concorso a tempo indeterminato per 2 medici per la UOC dì Neonatologia e TIN dell ospedale dì Crotone, la S.O.C. della TIN intensiva neonatale -ci comunica il responsabile dott. Massimo Bisceglia- Sofia Evelyn Garrubba porta in dono al reparto, come segno dì gratificante e stima, 5 copri incubatrici per le nuovissime incubatrici in dotazione del reparto.

Una particolare caratteristica della TIN infatti, è la presenza continua di luce proveniente dalle finestre o dalla luce artificiale che non rispetta i ritmi notte/giorno, e non favorisce la maturazione dei ritmi circadiani.
Allo scopo di migliorare e rendere gli ambienti di degenza più appropriati ai bisogni del neonato pretermine, sono state quindi redatte delle linee guida internazionali dove sono stati definiti i livelli massimi di rumore e di luce che devono essere osservati nelle TIN.

I dati che attualmente ci offre la ricerca scientifica evidenziano che il livello di rumorosità e luminosità delle TIN si discosta dai parametri definiti come ottimali.
L’uso di materiali fonoassorbenti, gli accorgimenti antirumore come guarnizioni di gomma nelle porte di armadi e cassetti, la collocazione e l’intensità del suono dei cicalini e dei telefoni, come pure l’allerta luminosa in anticipo rispetto al suono, la possibilità di oscurare le finestre, rappresentatano appunto alcuni suggerimenti.

Il copri incubatrice in pratica impedisce alla luce di penetrare garantendo la quiete necessaria, consentono al piccolo di rilassarsi, di sentirsi a proprio agio e di migliorare di conseguenza le sue condizioni.
Il personale tutto della SOC (Struttura Operativa Complessa) diretta dal dott. Antonio Belcastro ringrazia la “benefattrice”, nella speranza che sia dì buon auspicio per la totale riapertura dei ricoveri anche ai più piccoli neonati, la cui assistenza richiede attrezzature e personale. Aspettiamo il concorso.