IL POST DELL’ASSESSORE COMUNALE ALLE POLITICHE SOCIALI FILLY POLLINZI

“Non è solo l’omaggio a un grande artista nato a Crotone ma uno strumento di rigenerazione urbana e di connessione tra generazioni.
L’arte di Jorit e quella di Rino Gaetano si incrociano per parlarci di riscatto sociale, della forza della creatività e della bellezza come arma contro la rassegnazione.
L’opportunità di una nuova storia fuori da quella storia in cui quel quartiere popolare è sempre stato relegato.

E poi, è bellissimo vedere tanta gente fermarsi, fare foto, restare a guardare ammirata.

“Se mai qualcuno capirà, sarà senz’altro un altro come me…”