Riceviamo e pubblichiamo

Proseguono le tappe di avvicinamento per una concreta presenza dell’Università nella città di Crotone.

L’amministrazione ha avviato, al riguardo, un proficuo dialogo con l’Unical

In quest’ottica si inserisce la partecipazione dell’Ente, attraverso l’assessore Gianni Pitingolo, all’iniziativa che si è svolta a Rende presso l’ateneo per la presentazione del “primo rapporto sul turismo delle radici in Italia”

Con la partecipazione di accademici, esperti del settore, rappresentanti istituzionali e studenti si è discusso di un tema particolarmente interessante anche in considerazione che il Ministero degli Esteri ha deciso di investire sul cosiddetto turismo delle radici, quel turismo generato da emigrati o loro discendenti che tornano in vacanza nei paesi di origine proprio o dei propri avi), e che offre anche grande sostegno all’occupazione giovanile tramite la creazione di nuove figure professionali che possano operare in questo innovativo settore.

Nel corso del suo intervento, l’assessore Pitingolo ha evidenziato che il fenomeno dell’emigrazione ha caratterizzato nello scorso secolo anche il territorio di Crotone e che una inversione di tendenza, con un ritorno alle radici attraverso questa nuova forma di turismo non solo è auspicabile dal punto di vista dello sviluppo economico – sociale del territorio ma fornisce anche la possibilità a tanti giovani, adeguatamente formati, di crescere professionalmente non abbandonando a loro volta il territorio di origine.

Una presenza, quella dell’Ente, all’iniziativa non solo per una doverosa esposizione delle potenzialità anche in questo settore specifico della città ma anche per continuare il positivo dialogo instaurato con l’Unical sul quale si sta lavorando in squadra con il sindaco e tutti gli assessori delegati.