IL POST

QUANDO UNO SPOT POLITICAMENTE CORRETTO SI RITORCE CONTRO UNA COMUNITÀ”.

“È soltanto una pura coincidenza il fatto, che da quando il Sindaco di Crotone e la sua Amministrazione hanno proclamato “Crotone Città dell’accoglienza”, (commissionando, peraltro, la trasformazione in un’opera d’arte del relitto di un’imbarcazione che ha portato qualche anno fa illegalmente a Crotone migranti e scafisti) nell’ultima sola settimana sulle coste di Crotone siano avvenuti otto sbarchi illegali?
Al riguardo, faremo, per mezzo della Consigliera Comunale di Popolo e Identità, Marisa Luana Cavallo, un’interrogazione, perché non vorremmo – che grazie all’ennesimo spot politicamente corretto dell’Amministrazione comunale, questa volta a favore dell’accoglienza dei migranti – si sia dato un segnale chiaro ai trafficanti di esseri umani che Crotone sia terra di nessuno, pronta ad accogliere chiunque, anche illegalmente”.

Giancarlo Cerrelli (Popolo e Identità)