La foto è ovviamente reale e soprattutto attuale, e mostra una gran quantità di bidoni di tutte le misure, messi in vendita in alcuni negozi sino ad esaurimento scorte. E, considerato il delicato momento, nel bel mezzo di una settimana negativamente caratterizzata dalla crisi idrica, c’è da giurare che gli oggetti del “desiderio” di cui sopra, vista la grande richiesta, andranno letteralmente a ruba.

Un pratico e chiaro esempio di come si può aiutare una parte di economia crotonese, “chiudendo” i rubinetti della città per qualche giorno…Succede anche questo.

In attesa, e con l’assoluta speranza di vivere tempi migliori, senza dipendere da un bidone “salvavita”, non ci resta che raccontare i fatti con realistica ironia. Il “tragico” countdown è partito.