Davide fa ritorno nella sua Bologna. Una prima bella notizia, senza ombra di dubbio. Il ragazzo aggredito a Crotone, in coma farmacologico, e’ infatti partito da Lamezia Terme diretto nel capoluogo emiliano con un volo di Stato. Davide Ferrerio, il ventenne brutalmente aggredito nella serata dell’11 agosto scorso a Crotone da un 22enne che si trova ora in carcere, sarà ricoverato all’ospedale “Maggiore” per proseguire le cure.

L’ospedale “Pugliese Ciaccio” dove era ricoverato, ha dato il nulla osta alla trasferibilità di Davide. Ad accompagnarlo, insieme alla famiglia, anche il vice sindaco di Catanzaro Giusy Iemma. “Adesso speriamo tutti in un miracolo, che Davide apra presto gli occhi e si riprenda, perché è un guerriero e ce la deve fare “. Cosi, mamma Giusy prima di prendere il volo per Bologna.