Riceviamo e pubblichiamo

“La scellerata scelta di chiudere la filiale Bcc del nostro Comune è uno scippo e un’ offesa a tutti coloro che hanno sempre creduto nella presenza di una struttura bancaria al servizio del territorio. Una scelta fatta nell’ombra senza capire quale strategia commerciale o finanziaria ci sia realmente sotto.
Nessuno ne era a conoscenza: fatto grave e ingiustificabile.
Da una prima interlocuzione con i vertici della Banca le motivazioni sono poco convicenti.
In questi giorni, pertanto, stiamo lavorando per capire lo stato dei fatti e, soprattutto , per scoprire la verità su questa scelta al fine di mettere in campo le azioni necessarie per evitare il perpetrarsi di un danno grave alla collettività.
Del resto, appena abbiamo appreso questa notizia abbiamo tutti espresso la volontà di provare ad evitare quest’atto assolutamente non condivisibile”.

Raffaele Falbo