Dalle nostre parti questa è una notizia. Eccome se lo è. Accompagnata da una inevitabile premessa, che assomiglia tanto ad una assurda ma necessaria speranza: sperando che non piova…

Il Comune di Crotone ha finalmente avviato, urgenti ed essenziali, i lavori di pulizia di caditoie e griglie cittadine, evidentemente e pericolosamente piene ed intasate. È infatti bastata una normale pioggia a mandare tutto in tilt, con griglie e tombini straboccanti di acqua e non solo, e strade allagate in pochi minuti. No, una situazione del genere, non è più possibile, né tollerabile.

Nella città dove tutto va al contrario, ed in tempi di siccità, abbiamo i rubinetti di casa quasi sempre a secco, e dobbiamo sperare anche che non piova, perché altrimenti rischiamo di andare in giro con salvagente e canotti. Il tempo delle attese perenni, delle flebili speranze, e delle promesse di Pulcinella sono finiti. Cosi come i bonus pre elettorali.

Si inizi a pensare, programmare, fare e lavorare, in silenzio e concretamente, che di solito e normalmente, significa semplicemente governare.