Crotone, arrestati due egiziani per reingresso irregolare in Italia

    

    

          Due cittadini egiziani, di 24 e 25 anni anni, sbarcati sulle coste crotonesi il 17 agosto scorso insieme ad altri 422 migranti,  sono stati arrestati dalla Squadra Mobile, per reingresso irregolare nel territorio nazionale prima dei tre anni.

          Grazie al rilevamento delle impronte digitali, ed alla conseguente comparazione con le precedenti acquisizioni dattiloscopiche presenti nella Banca Dati, procedura cui vengono sottoposti tutti gli extracomunitari che giungono sul territorio, è stato possibile accertare che, il primo,  nel settembre 2019, il quale peraltro aveva fornito nella circostanza generalità diverse, era stato colpito da decreto di espulsione emesso dal Prefetto di Catania, e quindi rimpatriato in Egitto, mentre al secondo era stato notificato un provvedimento di respingimento emesso nel giugno dello scorso anno dal Questore della medesima città.               

Alla luce delle risultanze degli accertamenti, i cittadini extracomunitari sono stati tratti in arresto, a disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Crotone.