Non sappiamo onestamente se la cosa sia stata voluta o meno, ma tant’è: la stagione scolastica 2022/23 è iniziata oggi, ma di auguri del sindaco Voce a tutti gli studenti crotonesi neanche a parlarne. Né una dichiarazione, né un comunicato stampa. Niente di niente. Almeno sino a questo momento. Vero è che dimenticanza o meno, non augurare buon anno scolastico a bambini e ragazzi, soprattutto se sei il primo cittadino, è un atto istituzionale doveroso, di cortesia, di partecipazione, e di esempio. Buona scuola a tutti.

P.S. Non che questo sia il problema dei problemi, ma il mondo della scuola e le future generazioni, non possono essere ignorati.