“Grazie a tutti e la mia personale solidarietà ai due dipendenti comunali che ci sono andati di sotto, sono certo, conoscendoli per educazione e professionalità che questo signore oggi pomeriggio era stato trattato con tutti i riguardi, sopratutto a loro, la massima solidarietà.
Il gesto delinquenziale di un personaggio come questo che in passato si era contraddistinto per intemperanze su fb che già avevo giudicato come molto gravi e che sono rimaste impunite, non qualificano una Città e chi vi abita.
Non ho idea di cosa volesse costui, personalmente, quando in passato ho manifestato per un diritto l’ho fatto anche adoperando lo strumento della disobbedienza civile, facendomi carico di tutte le possibili conseguenze..
La violenza è dei vigliacchi”.

Fabrizio Meo