Riceviamo e pubblichiamo

Ci sarebbe piaciuto intervenire sulla stampa per affrontare uno dei tanti problemi della nostra città, ma purtroppo siamo ancora una volta costretti a evidenziare la latitanza politica e amministrativa dell’amministrazione Voce.

Dopo più di tre mesi oggi si sarebbe dovuto riunire il Consiglio, l’opposizione si è presentata puntuale e compatta, ma la maggioranza, obbediente ai diktat del suo padre padrone, Enzo Voce, ha deciso di disertare l’aula per evitare di dimostrare per l’ennesima volta che il sindaco non ha più i numeri per governare.

Una scena deprimente e imbarazzante per certi versi, dove non va sottaciuto il fatto che attualmente la maggioranza può contare “presumibilmente” su alcuni nuovi innesti dei quali si vocifera da tempo in città e sulla stampa locale, uno di questi appare ormai chiaro sia il consigliere Mario Megna.
La città è immersa nei problemi, oltre che nella sporcizia, abbandonata a sé stessa.

I tanti problemi rimangono sempre lì, non solo irrisolti, ma nemmeno affrontati.

Ed il sindaco Voce che perde settimane e mesi soltanto per trovare qualche toppa per restare incollata alla sua “ben pagata” poltrona, visto l’ulteriore aumento in arrivo.
Una grave mancanza di rispetto verso tutti i cittadini che attendono risposte e verso il massimo organo quale l’assise comunale.

Grave e’ l’assenza ingiustificata del Sindaco e della sua Giunta, i quali hanno ben pensato di nascondersi dalla certa debacle di numeri in seno al Consiglio Comunale che si sarebbe dovuto svolgere.

I crotonesi sono stanchi, è giunta l’ora che questa amministrazione incapace, fallimentare e nociva vada a casa e dia l’opportunità alla città di poter ricominciare a sperare in un futuro migliore.

 

 

I consiglieri comunali di opposizione

Danilo Arcuri

Antonio Megna

Marisa Luana Cavallo

Giuseppe Fiorino

Fabio Manica

Andrea Tesoriere

Fabiola Marrelli

Enrico Pedace

Carmen Giancotti

Andrea Devona

Alessia Lerose

Fabrizio Meo

Salvatore Riga

Anna Maria Cantafora

Antonio Manica