Riceviamo e pubblichiamo

Confcommercio Calabria Centrale sigla un protocollo di intesa con il Ministero della Giustizia

Nella giornata di mercoledì 26 ottobre Confcommercio Calabria Centrale ha siglato un importante protocollo di intesa con il Ministero della Giustizia – Dipartimento per la Giustizia Minorile e di Comunità – Centro per la Giustizia Minorile, il Centro Studi Opera Don Calabria di Verona, Farimpresa s.r.l. di Locri per la Calabria.

Il protocollo, al quale hanno aderito anche altre associazioni di categoria, è inserito nell’ambito del progetto “UNA RETE PER L’INCLUSIONE” e nasce con l’obiettivo primario di costruire una rete territoriale per l’inclusione socio-formativa-lavorativa di minori e giovani adulti in carico ai servizi della giustizia minorile e di comunità.

Nello specifico Confcommercio Calabria Centrale, insieme agli altri soggetti firmatari, fornirà il proprio contributo per promuovere, sostenere e implementare azioni, interventi e iniziative finalizzati a facilitare l’inserimento occupazionale e l’inclusione sociale dei minori e giovani adulti in carico alla Giustizia Minorile.

“Confcommercio Calabria Centrale – ha dichiarato Pietro Falbo – ha aderito con consapevolezza e convinzione a questo protocollo di intesa perché certa del suo elevato valore sociale. Per quanto nelle proprie possibilità Confcommercio continuerà a fornire il proprio contributo per tentare di incidere positivamente non solo sugli aspetti economici e imprenditoriali del territorio, ma anche negli ambiti sociali della nostra comunità.”

“Questo importante protocollo di intesa – ha commentato il direttore di Confcommercio Calabria Centrale Giovanni Ferrarelli – rappresenta per la nostra associazione di categoria un altro momento di collaborazione e coesione con le istituzioni, oltre che di concreto impegno sociale. Sono tanti i protocolli d’intesa che si stipulano, ma quelli che impattano sull’aspetto sociale rivestono, senza dubbio, una valenza particolarmente rilevante.”

Oltre a Confcommercio Calabria Centrale hanno aderito al protocollo di intesa la Regione Calabria – Dipartimento Lavoro e Welfare, ANPAL Servizi s.p.a., Confcommercio di Reggio Calabria, Confartigianato Imprese Calabria, Confagricoltura Calabria, Confindustria Catanzaro, Legacoop Calabria.