L’attuale presidente del Consiglio Comunale Giovanni Greco riflette. Non ha ancora deciso, ma lo farà molto presto. Il tempo stringe. Riflette anche il sindaco di Crotone Vincenzo Voce che, pur consapevole del fatto che ormai il rimpasto di Giunta “sa da fare”, ci va cauto, nei tempi e nei modi di operare. Gli equilibri politici della sua maggioranza vengono prima di tutto, ecco che allora dopo aver fatto “digerire” ai suoi l’ormai prossimo avvicinamento fra Giovanni Greco e Mario Megna alla presidenza del Consiglio, operazione strategica più che mai necessaria, si dedica ora ai 2-3 assessori da cambiare ed ovviamente relativi nomi nuovi.

Il consigliere di “maggioranza” Mario Megna intanto, attende sornione e paziente, ormai certo della buona riuscita del suo insediamento da nuovo presidente del Consiglio Comunale. Numeri permettendo. Non dovrebbero tuttavia costituire un problema. Il fedelissimo ed affidabile Giovanni Greco sarà assessore, molto probabilmente all’Urbanistica, mentre fra gli altri, circola insistentemente il nome del consigliere Nicola Corigliano. Intelligente soluzione interna sicuramente apprezzabile ed apprezzata.

Tutto ciò, a cavallo fra due Consigli Comunali, (primo dei quali il 9 novembre), dovrebbe consumarsi nella prima quindicina del prossimo mese. Ci siamo quasi.