Riceviamo e pubblichiamo

 

Il sindaco del Comune di Crotone Voce il 2 novembre scorso ha firmato un’ordinanza che vieta agli ambulanti che operano nei pressi di Piazza Pitagora e sul lungomare cittadino di svolgere la propria attività sostanzialmente per questioni di incolumità pubblica, sicurezza e decoro urbano.

Ancora una volta si assiste al pugno duro contro una categoria debole, come i venditori ambulanti, quando sui temi dell’incolumità pubblica, della sicurezza e del decoro urbano l’amministrazione comunale ha molte situazioni da attenzionare, certamente più rilevanti di quella dei venditori ambulanti.

Auspichiamo che il Sindaco riveda le sue posizioni ritirando l’ordinanza sottoscritta pochi giorni fa che non ci sembra essere un provvedimento risolutivo delle questioni richiamate, quanto piuttosto un atto destinato ad incidere poco o nulla sulla vita della comunità.

Quello che vorremmo è una maggiore attenzione ed un maggiore impegno per una reale valorizzazione degli spazi pubblici, per garantire l’effettiva fruibilità di strade e marciapiedi, interventi di pulizia e manutenzione delle aree verdi, assicurare nei fatti la qualità urbana richiamata nella medesima ordinanza.

Infine, chiediamo uno specifico incontro all’amministrazione comunale di Crotone per discutere i contenuti dell’ordinanza suddetta.

CSV Aurora