RIceviamo e pubblichiamo

Sulla questione riferita alla eventuale incompatibilità dell’Assessore all’Urbanistica Salvatore De Luca, in qualità di Presidente della Prima Commissione Consiliare Permanente Trasparenza, ribadisco un concetto già enunciato in sede di Commissione, ossia che la stessa deve limitarsi nel caso in specie a valutare gli atti pubblici prodotti dall’Ente e quindi il decreto di nomina del sindaco e non entrare nel merito di una situazione assai controversa in termini giuridici lasciandone la competenza agli organi preposti.

Per quanto è a conoscenza della Commissione, la nomina dell’assessore De Luca risulterebbe valida ed efficace e non viziata da elementi ostativi

Ogni aspetto successivo verrà valutato nelle opportune sedi dai soggetti competenti.

E’ questo il modus operandi della Commissione da me presieduta che entra esclusivamente nel merito della trasparenza degli atti escludendo valutazioni legate a precostituite posizioni di ordine politico.



Il presidente della Commissione Trasparenza

Mario Megna