Riceviamo e pubblichiamo

Sono davvero contenta per la conclusione dell’iter che consente i lavori di completamento del teatro comunale. Dopo tanto impegno profuso in Regione per procurare le risorse necessarie, finalmente i crotonesi potranno disporre di un’infrastruttura culturale di assoluta rilevanza, un’opera che la città aspettava da lungo tempo”.
E’ quanto ha dichiarato l’on. Flora Sculco nell’apprendere della sottoscrizione del contratto tra il Comune e la ditta che effettuerà i lavori finali del teatro.

“Il teatro comunale è un altro tassello che si aggiunge alla lunga lista delle opere già realizzate nella passata legislatura comunale, come l’accordo con Eni e ministero dell’ambiente sulla bonifica dell’ex area industriale, le vasche di laminazione sul torrente Papaniciaro, un impianto che mette definitivamente in sicurezza il nostro territorio, l’efficientamento energetico con l’installazione delle lampade a led che faranno risparmiare al Comune circa un milione di euro, il collettore fognario che evita finalmente gli scarichi a mare salvaguardando la salubrità delle nostre acque”.

“Senza dire dell’Antica Kroton, forse l’opera più significativa avviata a Crotone negli ultimi cinquant’anni – ha affermato ancora la consigliera regionale -. Un progetto fondamentale per la comunità crotonese che, oltre a valorizzare la storia millenaria della nostra città, creerà significative opportunità economiche e occupazionali.

Per questo progetto ci siamo impegnati a vari livelli istituzionali, ottenendo risorse importanti, già stanziate e vincolate, che attendono solo di essere utilizzate con l’apertura dei cantieri. Su questo tema – ha precisato Flora Sculco – ci impegneremo con tutte le nostre forze affinché i finanziamenti procurati con un lavoro lungo e faticoso non vengano distolti dai ‘soliti barbari’ o dai tanti incompetenti di turno”.
“Questo orizzonte carico di tante opportunità – ha concluso la consigliera regionale – invoca una forte coesione dei crotonesi, condizione indispensabile per realizzare una concreta prospettiva di crescita della nostra città”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here