Riceviamo e pubblichiamo

PROMOZIONE DELLO SCALO PITAGORICO
VOLIAMO DAL CROTONEAIRPORT

Corre l’obbligo, per L’associazione Crotone Vuole Volare, nata anni fa a tutela dell’aeroporto Sant’Anna, fare chiarezza su alcune affermazioni che denunciano disservizi sul nostro scalo.
Certamente ancora l’Aeroporto Pitagorico dovrà crescere e bisognerà puntare su nuove tratte che aumentino il traffico passeggeri; in merito l’Associazione confida molto nella professionalità e competenze del nuovo Presidente Sacal.
In tal senso occorre incoraggiare l’utenza a volare dal CROTONEAIRPORT, non ostacolarla con informazioni scorrette o illazioni.
Continuare a denigrare l’unica infrastruttura del territorio, significa rischiare di perdere utenza che, nell’incertezza e dubbi creati da notizie errate o presunte mancanze della Sacal o, se pur presenti, non attribuibili alla Società di gestione, preferisce prenotare da Lamezia.

Si tenga presente che all’associazione Crotone Vuole Volare, fino al 3 luglio sono pervenute numerose richieste di chiarimenti circa l’operatività dello Scalo Crotonese.
Questo grazie all’incertezza creata da chi, invece di attenersi al Notam relativo al CROTONEAIRPORT, si dimena inutilmente fra Decreti Ministeriali.
Quanto sopra per far comprendere che l’utenza, di fronte a notizie incerte, non verificabili in tempo reale, preferisce, per maggiore sicurezza, non viaggiare da Crotone.
Avere un calo del coefficiente di riempimento, compromette anche l’interesse delle compagnie a volare dal nostro Aeroporto e si rischia che i prossimi bandi vadano deserti.
Pertanto, l’associazione Crotone Vuole Volare, ritiene che si debba fare campagna promozionale del CROTONEAIRPORT e nello stesso tempo cercare le soluzioni di problematiche presenti, rivolgendosi agli organi competenti.
Non si comprende cosa possano giovare alla causa video giornalieri dall’Aeroporto, se non per una visibilità personale, invece di attivarsi silenziosamente con gli organi preposti.

Si sottolinea, in prima istanza, che il servizio di navetta da/per Crotone non è di competenza Sacal, ma della compagnia di trasporto locale e della Regione alle quali l’Associazione si è da tempo rivolta e coglie questa occasione per comunicare che da lunedì 7 settembre sarà nuovamente operativo in concomitanza dell’arrivo e della partenza di ogni volo.
Il servizio taxi è presente in aeroporto a disposizione degli utenti.

Per quanto riguarda il servizio assistenza ai passeggeri con problematiche sanitarie, si informa che il nostro Aeroporto ha due citofoni dedicati ai servizi PRM e che Aviapartner si occupa dei trasferimenti per l’imbarco e lo sbarco.
Nel momento della prenotazione il servizio assistenza va richiesto alla compagnia che effettua il volo (nel nostro caso Raynair), bisogna avere conferma che il servizio assistenza è stato accolto e, giunti all’interno, saranno i dipendenti di Aviapartner a procedere per come necessario.
Se non si è avuta conferma dalla compagnia che il servizio verrà effettuato, perché magari sullo stesso volo ci sono più richieste di assistenza, telefonando o arrivando in aeroporto, non si potrà risolvere alcun problema soprattutto perché, in questi casi, a ogni passeggero, in servizio assistenza, viene assegnata una hostess per eventuali emergenze a bordo.
Per misure anticovid l’ingresso ai passeggeri nell’aeroporto è consentito solo due ore prima del volo.
Tale normativa è leggibile sul sito del CROTONEAIRPORT, pertanto si invitano i passeggeri a non arrivare prima di tale intervallo di tempo altrimenti sono costretti ad aspettare all’esterno.
Anche se meno rilevante, si fa presente, inoltre, che per l’erba alta e incolta all’ingresso esterno dell’aeroporto bisogna rivolgersi all’ANAS poiché quel terreno, prima di proprietà aeroportuale, è stato espropriato per i lavori di accesso dalla 106.
Inoltre per l’associazione Crotone Vuole Volare risulta poco educato e poco corretto, se non irriverente, opinare finanche sul periodo di ferie del Presidente Sacal.
Quest’ultimo non certo deve dare conto a Comitati o Associazioni del proprio tempo lavorativo né tantomeno a fantomatici personaggi che cercano solo polemiche perdendo di vista il bene dell’Aeroporto.
Per quanto affermato, tramite video, che la Sacal fosse in ferie, consideriamo tale notizia completamente scorretta, in quanto ha lasciato intendere a molti cittadini che lo scalo fosse chiuso per ferie.
L’Associazione Crotone Vuole Volare, convinta che solo una collaborazione costruttiva con la Società di gestione, Enac e Regione, può portare al rilancio del nostro aeroporto e alla risoluzione delle problematiche esistenti o che si presenteranno, invita i passeggeri a verificare sempre le notizie che appaiono con post e video sui social e soprattutto invita a VOLARE DAL CROTONEAIRPORT.

Associazione Crotone Vuole Volare

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here