A volte, prima di gridare “al lupo al lupo!”, bisognerebbe prima accertarsi se il lupo, inteso come rischio o pericolo, esiste davvero. Nella stretta realtà, informarsi o leggere i documenti in questione.

Vedi più specificatamente l’ultima ordinanza del presidente FF della Regione Calabria Nino Spirli, attraverso la quale in merito alla emergenza epidemiologica in atto, si annunciano le disposizioni inerenti agli “ospedali Covid-19” e la conversione di posti letto di area medica in posti letto Covid-19.

I suddetti posti letto saranno attivati presso l’hub, e quindi ne usufruirà anche l’ospedale San Giovanni di Dio di Crotone in quanto spoke (centri di primo livello).

Tutto qui. L’isterico “problemone” quindi non sussiste. Come avevamo infatti pubblicato qualche giorno fa, sono 40 i posti per la degenza ordinaria, 2 posti di terapia intensiva, e 11 posti di subintensiva, da utilizzare in caso di estrema necessità, all’interno del reparto Covid-19 dell’ospedale di Crotone.

In pratica, il previsto adeguamento o sistemazione che dir si voglia, l’Asp di Crotone l’aveva già effettuata…

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here