Si attende l’ufficialità. Ma le ultime indiscrezioni, piuttosto fondate, dicono che l’ultimo Commissario Straordinario della sanità calabrese appena incaricato, Eugenio Gaudio, la cui nomina non è stata certo accolta in pompa magna, avrebbe già deciso di non accettare, pare per motivi personali.

Se così fosse, aspettando ovviamente di conoscere le motivazioni del repentino defilamento di Gaudio, si tratterebbe molto probabilmente del mandato commissariale più veloce della storia.

Si ricomincia tutto daccapo, o si valuterà l’ipotesi di proseguire su di un’unica “Strada”?

Al Governo ed al ministro Speranza, in evidente difficoltà ed imbarazzo, sciogliere questo intricato nodo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here