Riceviamo e pubblichiamo

Vincenzo Gentile e Domenico Tolone

Una provincia, quella di Crotone, profondamente colpita dal terribile nubifragio del 21 e 22 Novembre, che ha flagellato centinaia di famiglie e di attività commerciali, sommerse da fango e detriti, che solo grazie all’incessante lavoro dei volontari delle Protezioni Civile, dell’Esercito e delle Forza Armate di Carabinieri e Polizia su tutti, si è riuscito ad evitare che si trasformasse in una strage. Fondamentale anche il ruolo avuto dalle Associazione di Volontariato a Isola di Capo Rizzuto, che per oltre 48 ore, in una delle zone più colpite dell’alluvione, non si sono fatti trovare impreparati davanti ad un tale fenomeno atmosferico. Un lavoro incessante e di tale professionalità che le stesse hanno portato il loro contributo anche alla città di Crotone.

Novanta i volontari, sei le associazioni di Volontariato, oltre 500 gli interventi su tutto il territorio, da Isola di Capo Rizzuto alle frazioni di Capo Rizzuto, Le Castella, Sant’Anna, Capo Piccolo, Cannella e Marinella. Interventi effettuati con i propri mezzi, con le proprie auto, con i propri gommoni, con le proprie motopompe per togliere acque e fango dalle case. Come Fratelli d’Italia oggi vogliamo fare un appello alla Protezione Civile Regione Calabria, chiedendo di premiare queste associazioni che si sono adoperate e contraddistinte durante l’emergenza, con la consegna di mezzi e attrezzature idonee e necessarie a poter fronteggiare una possibile prossima emergenza. La necessità di avere attrezzature idonee renderebbe il loro intervento maggiormente rapido e in sicurezza. Crediamo che sostenere chi rischia la propria vita per la sicurezza cittadina sia segno di grande vicinanza alla popolazione tutta e il primo passo verso la tutela della stessa.

Componente Direttivo Provinciale di Fratelli d’Italia VINCENZO GENTILE Presidente Sezione di Fratelli d’Italia Isola/Le Castella DOMENICO TOLONE

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here