Riceviamo e pubblichiamo

Dopo la stagione estiva fatti di grandi eventi musicali, anche quella invernale non vuole essere da meno per il Sindaco Maria Grazia Vittimberga che, proprio attraverso i grandi eventi, vuol far ripartire economicamente il territorio. La lunga stagione invernale, con al centro il periodo natalizio, sarà caratterizzata da ben dodici serate musicali fortemente volute dall’Amministrazione Comunale, che ha colto al volo le proposte giunte dai maestri crotonesi Gianfranco Russo e Fernando Romano. Nello specifico si tratta di grandi opere liriche e sinfoniche che andranno a riempire il cartellone musicale di Isola Capo Rizzuto da ottobre a maggio, che va cosi ad aggiungersi alla già presente stagione teatrale presentata dalla “Compagnia il Sorriso”. Si parte sabato 29 ottobre all’interno del centro socio culturale “Ceramidà” con la “Sinfonia degli Addii”, fino ad arrivare al 23 aprile con il recital dell’Orchestra “Orfeo Ostillo”.

In mezzo tanti altri eventi di carattere internazionale con artisti provenienti anche da Israele, America, Corea e altri paesi, oltre al Concerto di Natale che si terrà al Duomo in collaborazione col mondo della Chiesa.  A dirigere questi eventi ci saranno affermati direttori d’orchestra di primo livello, tra cui anche i due maestri crotonesi che hanno organizzato gli eventi. Enormemente soddisfatta la prima cittadina Maria Grazia Vittimberga: “E’ un percorso musicale e culturale che continua ed è nostra intenzione portarlo avanti fino al termine del nostro mandato con l’augurio che anche le prossime amministrazioni possano proseguirlo. Quello di quest’anno è un grande calendario e ringrazio i maestri Fernando Romano e Gianfranco Russo per la piena collaborazione, inoltre è nostro obiettivo coinvolgere in questo progetto anche il mondo della scuola considerando la presenza sul territorio di una delle migliori orchestre scolastiche italiane”. Il maestro Fernando Romano spiega perché ha voluto questi eventi anche su Isola Capo Rizzuto: “Qui ho trovato un’amministrazione straordinaria, molto collaborativa e amante della cultura, la musica regala emozioni e aiuta ad uscire dalla crisi post covid ed il Sindaco in questo sta facendo cose importanti per la sua comunità”. Poi – continua Romano – Isola è ormai una piccola cittadina è dotata di ottime strutture e sono convinto che la gente ci seguirà”.  

Anche il maestro Gianfranco Russo esalta la collaborazione dell’amministrazione e la scelta di Isola Capo Rizzuto: “Intanto sottolineo che si tratta di un convenzione tra il Comune, l’associazione Traiectoriae presieduta dal dottor Domenico Gatto, l’orchestra sinfonica della Calabria diretta dal maestro Alberto Veronesi e la società dei concerti europei, il tutto  con il patrocinio del Ministero della Cultura”. “Questo – continua Russo – e’ l’inizio di una collaborazione con quest’amministrazione che contiamo di portare avanti negli anni, daremo il via a questi eventi con la neo nata orchestra sinfonica della Calabria, un orchestra statale di grande importanza”. “Abbiamo scelto Isola dopo aver visto anche altre location, ma questo è per noi il palcoscenico della Calabria, una piccola cittadina conosciuta nel mondo e che ha una vocazione internazionale”. “Nel frattempo – conclude Russo – ci siamo accorti che questo territorio ha al suo interno diversi spazi culturali e il nostro sogno è quello di poter utilizzare, e valorizzare, il gioiello che è al centro cittadino, l’ex Cinema”.

Per interviste più dettagliate vi invitiamo a contattare i maestri Fernando Romano (3315924240) e Gianfranco Russo (3271307064)