C’è tempo, non c’è fretta, o forse, per dirla tutta e interpretando il Voce pensiero, tutta questa necessità di rimpasto di Giunta non c’è. Se ne parla infatti da mesi, dentro e fuori il palazzo comunale, senza che però il richiesto ed atteso (da qualcuno), “cambiamento” trovi finalmente realizzazione.

Il sindaco deve evidentemente aver capito che non è ancora arrivato il momento giusto. Precedenza assoluta agli equilibri e riequlibri politici interni alla sua maggioranza (apparentemente solida), dopo di che tutto il resto. Rimpastare tanto per serve a poco o nulla. Troppe le responsabilità, e troppi gli occhi addosso. Si continua ad osservare, a riflettere ed a confrontarsi, dopo di che si vedrà. Idem come sopra anche per quanto riguarda la presidenza del Consiglio Comunale. Giovanni Greco ha molto probabilmente già deciso, senza tuttavia muovere passi ufficiali.

Nessuna pressione anche in questo caso. Se e quando lo deciderà lui. Strategie e ricollocamenti in corso.