Riceviamo e pubblichiamo

Apre un nuovo cantiere sul lungomare di Capo Rizzuto, in particolare nell’area sud ed a Punta Faro: la consegna ufficiale è avvenuta martedì 11 ottobre e nei prossimi giorni inizierà una nuova tranche di lavori per il consolidamento della costa.

Risolvere una volta per tutte le criticità legate al dissesto idrogeologico, particolarmente urgenti nella frazione di Capo Rizzuto, è uno degli impegni che il Sindaco Maria Grazia Vittimberga si è assunta al momento del suo insediamento. Sollecitato dall’Amministrazione, l’Ufficio tecnico ha subito redatto uno studio di fattibilità per la messa in sicurezza della costa, suddividendola in tre aree – sud, centro e nord – e già nel gennaio 2020, poche settimane dopo l’insediamento della nuova Amministrazione, è stata presentata la richiesta di finanziamento per la progettazione esecutiva e delle indagini nell’ambito degli “Interventi di messa in sicurezza degli edifici e del territorio”, finanziati con la legge di bilancio 2018 (articolo 1, comma 853, della 27 dicembre 2017 legge n. 205.

Ottenuti i fondi per la progettazione, pari a circa 740 mila euro, a settembre dello stesso anno, nell’ambito della stessa legge di finanziamento, l’Amministrazione ha presentato i progetti per la realizzazione dei lavori di stabilizzazione del pendio, ottenendo, quindi, le somme necessarie per gli interventi strutturali: circa 2,5 milioni di euro totali per consolidare la costa assediata da erosione e movimenti franosi, con l’utilizzo di palificate, ovvero pilastri di cemento infissi nel terreno.

Il primo intervento, che riguarda un primo tratto di lungomare, nell’area definita “centro”, è prossimo alla conclusione; i lavori che iniziano in questi giorni, per un totale di circa 800 mila euro, metteranno in sicurezza la parte sud del lungomare ed anche una porzione di costa a Punta Faro. Infine è già stato aggiudicato il terzo intervento, che riguarda il lungomare di Le Castella, per il cui avvio si attende solo la firma del contratto e la consegna dei lavori, che avverranno entro un paio di settimane.

A questi si aggiungerà un quarto intervento, per circa 400 mila euro, per il consolidamento della costa in corrispondenza della Torre Vecchia che si trova attualmente nella fase di gara per l’affidamento dei lavori.

Infine, risolti con questi interventi mirati i problemi più urgenti, l’Amministrazione intende provvedere al consolidamento dei restanti tratti di costa e l’Ufficio tecnico ha già redatto un progetto esecutivo, per ulteriori 5 milioni di euro, fondi che l’Ente intende ottenere attraverso la pianificazione regionale.

“Non possiamo che ritenerci soddisfatti per quanto stiamo portando avanti a Capo Rizzuto, lo avevamo promesso da tempo e ora finalmente si vedono i risultati. Il lungo mare di Capo Rizzuto è uno degli angoli più belli del nostro territorio e non potevamo più lasciarlo in quelle condizioni di disagio e anche di pericolo, abbiamo cercato soluzioni sin dal primo giorno d’insediamento e questo risultato è frutto di una grande sinergia tra politica e uffici. Il lavoro di squadra paga sempre”.